Rete di ricerca “Loss of the Night”

La rete LONNE (Loss of the Night Network) è una rete di ricerca operante nel programma comunitario COST.

NOTA: Attivarti.org pubblica periodicamente sul blog articoli relativi al progetto, che potete ritrovare come categoria “LONNE“.

ll programma di lavoro LONNE è iniziato nell’ottobre 2012 con una durata di quattro anni si e articola su quattro linee di attività :

  • Sviluppo di collaborazioni tra esperti di varie discipline afferenti al tema della luce artificiale notturna e dell’inquinamento luminoso.
  • Creazione di raccolte di dati sulla qualità  del cielo notturno
  • Quantificazione del valore economico del cielo notturno, dal punto di vista turistico e ricreativo, mirato alla definizione di modelli di fruizione del territorio
  • Divulgazione delle attività  di ricerca verso il pubblico e i professionisti operanti nel settore dell’illuminazione

La reste sostiene scambi tra ricercatori e incontri, dai quali possano originare progetti più strutturati e di livello internazionale.
Una delle priorità  della rete LONNE è il coinvolgimento di soggetti provenienti da varie discipline, quindi non solo astronomi, astrofili o illuminotecnici, storicamente impegnati su questioni legate all’illuminazione, ma anche ecologi, sociologi, biologi, esperti di telerilevamento e altre discipline utili a comporre un quadro interdisciplinare del tema luce artificiale notturna.
La rete vede poi il coinvolgimento non solo di enti di ricerca o professionisti, ma anche di amministratori pubblici (gestori di parchi, agenzie ambientali) e organizzazioni legate alla divulgazione e all’educazione ambientale.
In Italia i referenti per la rete LONNE sono l’associazione Attivarti.org, recentemente affiancata dall’Istituto di Biometeorologia del CNR.

Per conoscere meglio il progetto LONNE e discutere possibili collaborazioni, potete scrivere a lonne@attivarti.org.